Cerca

Andrea De Alberti

De_Alberti

Andrea De Alberti è nato nel 1974 a Pavia, dove vive e presso la cui Università si è laureato in lettere moderne con una tesi su Il Teatro dei Sensibili di Guido Ceronetti (Bergamo, 2003). Ha successivamente collaborato con il “Fondo Manoscritti di Autori Moderni e Contemporanei” fondato da Maria Corti, curando con Mauro Bignamini il catalogo Fra le carte di Quasimodo. Poesie, traduzioni, saggi, lettere (Roma, 2008). Suoi testi poetici sono presenti nell’Ottavo Quaderno Italiano di Poesia Contemporanea curato da Franco Buffoni; in Nuovi poeti italiani, a cura di Paolo Zublena; in Lavori di scavo. Antologia di poeti nati negli anni Settanta, a cura di Giuliano Ladolfi. Del 2007 è la raccolta Solo buone notizie, con una prefazione di Angelo Stella, per Interlinea; del 2010 Basta che io non ci sia, con una prefazione di Cesare Segre, per Manni; nel 2017 ha pubblicato nella “bianca” Einaudi la silloge Dall’interno della specie.

Con La Grande Illusion ha pubblicato nel 2011 il testo inedito de Litalìa, di prossima ristampa nel corso del 2018.